Ifm Infomaster entra nel mercato della videosorveglianza

Data storage
0 0 Non ci sono commenti

Acquisendo Scalab New Technology, la società genovese mette a progetto la
definizione di un innovativo sistema in grado di coniugare la comunicazione, il
monitoraggio e la sicurezza con la rappresentazione geografica e le logiche di
processo.

Ifm Infomaster, società genovese specializzata nella ricerca e sviluppo di tecnologie innovative per i centri di chiamata e i contact center, entra nel mercato della videosorveglianza grazie all’acquisizione di Scalab New Technology, azienda di ingegneria per l’intelligenza multisensoriale, nata nel 2000 da uno spin-off di un gruppo di ricercatori del Dibe (Dipartimento di Ingegneria Biofisica ed Elettronica) della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Genova. Ifm Infomaster, che oggi ha acquisto il 51% della società, intende estendere la partecipazione all’80%.

L’obiettivo della strategia è quello di entrare nel mercato della videosorveglianza attiva, oggetto di grande interesse e importanti investimenti sia da parte di aziende private che di pubbliche amministrazioni ed enti locali. La nuova strategia di sviluppo prevede l’iniziale integrazione del sistema di videosorveglianza attiva modulare di Scalab, che oltre ad applicare sofisticati algoritmi di riconoscimento degli eventi gestisce anche allarmi e azioni, con la piattaforma di comunicazione PhonesEnterprise e le soluzioni Gis (Geographic Information System) di Ifm. Le sinergie tecnologiche porteranno alla definizione di un innovativo sistema in grado di coniugare la comunicazione, il monitoraggio e la sicurezza, la rappresentazione geografica e la logica di processo.

Nel frattempo, le due società porteranno avanti un comune progetto di ricerca e sviluppo volto a sfruttare le rispettive competenze e know-how per sviluppare nuove e sempre più innovative soluzioni di videosorveglianza.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore