Con Video Media Center 1000 cambiano i modelli della collaboration aziendale

Data storage
0 0 Non ci sono commenti

Polycom asseconda la tendenza a usare il video come strumento di
comunicazione e cerca di renderne più sicura la trasmissione.

Polycom, fornitore di soluzioni di videoconferenza, ha rilasciato il suo primo sistema per la gestione dei contenuti video per gestire in maniera centralizzata tutti gli elementi di controllo e di amministrazione, denominato Video Media Center 1000.

La circolarità delle informazioni aziendali, infatti, sta iniziando ad arricchirsi di un numero sempre maggiore di file video sia a livello di condivisione tra i client, anche tramite allegati di posta, che a livello di server. Comunicazioni a livello di gruppo, annunci, rapporti, riunioni interne in videoconferenza ma anche a livello di formazione e di training i supporti video sono sempre più utilizzati: si pensi ai programmi di autodidattica o alle conferenze preregistrate, utilizzate per esempio dalle divisioni responsabili delle risorse umane, che utilizzano format video per gli iter di addestramento ma anche al marketing o alle vendite che sfruttano file video per formare i promotori o informare sulle nuove promozioni. Una mole di contenuti che necessita di adeguati meccanismi di protezione per tutelare la sicurezza aziendale.

Video Media Center 1000, consente di creare e di prelevare contenuti video regolamentando, secondo le migliori politiche di sicurezza, lo stoccaggio e la ricerca dei contenuti video. La società californiana ha sviluppato Vmc 1000 prevedendo la sua integrazione all’infrastruttura di videoconferenza Polycom, sebbene sia in grado di lavorare con qualsiasi nodo H.323.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore