Alleanze e accordi nello storage

Data storage
0 0 Non ci sono commenti

Dot Hill si affida ad Hp. Falconstor e Virtual Iron insieme per la virtualizzazione

I nomi delle aziende non sono dei più conosciuti, spesso sono forti di contratti di fornitura Oem con i vendor più noti come Hp e Ibm. Ma le loro attività di alleanze e consolidamento possono influenzare la futura offerta di mercato nell’area dello storage.

La prima riguarda l’interesse di Hp verso Dot Hill, una società che pare in difficoltà , ma che continuerà a collaborare per altri cinque anni con il colosso americano dell’It. Hp starebbe considerando la possibilità di assumere una partecipazione nella società che costruisce drive array. L’obiettivo è di espandersi ulteriormente nel settore dello storage per le aziende medio piccole. Hp è un acquirente Oem di Dot Hill per il sistema Vtl che porta la sigla Vls 9000 e consiste in un disk array basato su dischi Serial Ata da 750 Gb con protezione Raid 6 e dotato di software scritto da Hp. L’accordo è stato rinnovato per altri cinque anni , ma Dot Hill sarebbe una società con qualche problema che sta affrontando una fase di ristrutturazione. Intanto Hp ha ottenuto un’opzione per una piccola quota del 3,5 % del capitale azionario da esercitare in caso di cambiamenti della composizione azionaria. La ragione dell’opzione sta nel fatto che l’altro grande clientedi Dot Hill è Sun Microsystems per i drive array Storedge 3000. Dot Hill offre una famiglia entry level e midrange di disk array basati su un’architettura di controllo Raid che porta il nome di R/Evolution.

L’altra più recente mossa di mercato riguarda l’area della virtualizzazione e del consolidamento di server e storage. Virtual Iron ha annunciato un’alleanza globale con Falconstor per una commercializzazione dei rispettivi prodotti. Falconstor fornisce soluzioni di virtualizzazione dello storage e di data protection. Il suo Network Storage Server opera con ambienti Iscsi, Fibre Channel e Nas anche con sistemi eterogenei. Inoltre propore una soluzione di Continuous Data Protection. La ambiente server di virtualizzazione scelto da Virtual Iron per le sue soluzioni è Xen , ma è anche certificato per Vmware. I clienti di Virtual Iron che adotteranno soluzioni di storage Falconstor dovrebbero godere di una migliore integrazione di queste con i server in grado di favorire la migrazione dello storage legato alle macchine virtuali e la protezione continua dei dati in ambienti operativi che vanno da Exchange, Sql, SharePoint, a Sap e Oracle e girano su macchine virtuali.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore